Ingredienti:

  • 500 g di semola rimacinata
  • 25 g d’olio EVO
  • Sale fino q.b.
  • 300 g di acqua
  • 1 kg di patate lesse
  • 12 g di menta
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 pizzico di sale
  • Pepe q.b.
  • 150 g di Pecorino Sardo grattugiato
  • Burro q.b.

Preparazione:

  1. Mettete in infusione lo spicchio d’aglio in 4 cucchiai d’olio e lasciate riposare per qualche ora. Nel frattempo schiacciate le patate lesse e, quando saranno fredde, unitele al Pecorino Sardo, alle foglie di menta tritate e all’olio aromatizzato all’aglio. Amalgamate bene il composto e lasciatelo riposare per una notte in frigorifero.
  2. Preparate la pasta: versate in un recipiente la semola, unite 15 g d’olio e l’acqua a temperatura ambiente e mescolate con una forchetta. Trasferite il composto su una spianatoia e impastatelo per 3 minuti, fino a ottenere una pasta liscia e omogenea. Copritela con la pellicola e lasciate riposare per 30 minuti.
  3. Stendete la pasta e coppatela con un coppapasta da 9 cm di diametro. Prendete un dischetto tra indice e pollice, posizionate al centro l’impasto di patate e pigiate delicatamente per appiattire il composto.
  4. Chiudete i culurgiones pizzicando con le dita i lembi di pasta da un’estremità all’altra per ottenere la tipica forma.
  5. Cuocete i culurgiones in abbondante acqua salata e serviteli con una spolverata di pecorino e del burro fuso.